L’ascesa dei megastore flagship – Marchi più forti, esperienze arricchite

Il recente rapporto di Savills rivela che le nuove aperture di negozi di lusso in Europa hanno rappresentato il 23% del totale nel 2022, mentre le vendite di lusso negli Stati Uniti sono in crescita. L’industria della vendita al dettaglio di lusso sta subendo una trasformazione, con i negozi principali che offrono ora esperienze coinvolgenti a cinque stelle anziché limitarsi ad essere solo nomi di marca.

flagship store, VIP shopping experience, VIP experience in luxury stores, VIP spaces at the high-end shopping, VIP salons, VIP customers, VIP stores, VIP-only exhibition, Invite-only stores, luxury retail concept for VIP, mega-store, mega projects

Il rinnovato negozio principale di Tiffany sulla 5ª Strada di New York rappresenta in modo esemplare questa tendenza grazie alle sue installazioni artistiche all’avanguardia, gioielli mai visti prima e alle esposizioni coinvolgenti che creano un polo culturale. I negozi principali generano il 10% del fatturato globale del marchio, dimostrando il loro valore.

La pandemia ha accelerato la transizione verso il commercio esperienziale, con i marchi di lusso che investono in ristrutturazioni per offrire esperienze indimenticabili. Esploriamo cosa alimenta la crescita dei mega-negozi principali e cosa possiamo aspettarci per il futuro della vendita al dettaglio di lusso.

Migliorate Esperienze VIP nei Negozi Principali di Lusso.

La volontà di offrire esperienze VIP, il valore strategico e un rientro economico impressionante guidano l’espansione dei negozi principali. Il commercio esperienziale costruisce la fedeltà al marchio attraverso esperienze personalizzate, eventi, caffè e servizi. I marchi mirano a creare connessioni emotive e fedeltà tra i loro clienti. I sontuosi flagship store rafforzano l’esclusività del lusso, con le loro splendide visuali e arredi che riflettono l’etica del marchio e intrattengono gli ospiti.

I marchi si rivolgono ad una clientela di alto livello con salotti privati, suite ed esperienze su appuntamento. Questi spazi esclusivi offrono a ultra-VIP un senso di privilegio e servizio personalizzato, consentendo ai marchi di lusso di creare un profondo legame con i loro clienti più esigenti.

Ad esempio, il più grande flagship store Chanel negli Stati Uniti, a Beverly Hills, in California, offre saloni privati esclusivi per gli ospiti VIP. Questi saloni consentono ai VIP di ammirare articoli di lusso come orologi, gioielli pregiati e collezioni di profumi e prodotti di bellezza in un ambiente raffinato. Inoltre, i VIP hanno accesso a una terrazza di 2.690 piedi quadrati e a una lussuosa suite penthouse, perfetta per incontri privati con i clienti.

Allo stesso modo, la mega-boutique di Dior in 30 Avenue Montaigne presenta un atelier di alta moda, La Galerie de Dior, una mostra permanente. Inoltre, il flagship store ospita un’area di alta gioielleria per ordini personalizzati, un ristorante Monsieur e un hotel, La Suite Dior, dove gli ospiti VIP possono prenotare per una notte.

Questa esperienza di shopping elevata migliora anche il percorso di acquisto per i clienti facoltosi attraverso l’integrazione omnicanale. L’esperienza di lusso multidimensionale offerta dai flagship store offre un’esperienza di shopping senza soluzione di continuità e coerente. I dati omnicanale completano e aiutano a creare esperienze personalizzate e sensoriali nei negozi fisici. Ecco perché i flagship store offrono una vasta gamma di prodotti e si integrano con ristoranti e hotel per offrire esperienze a cinque stelle.

Il Valore Strategico del Flagship Store in una Via Prestigiosa.

La presenza di flagship store in luoghi iconici è diventata sinonimo di prestigio, lusso ed esclusività per un marchio. Questi negozi non solo fungono da rappresentazione fisica della storia, della visione e del valore di un marchio, ma contribuiscono in modo significativo a sviluppare la fedeltà e la connessione dei clienti. Inoltre, rappresentano un elemento chiave nel migliorare l’appetibilità di un marchio.

Nel tentativo di consolidare la propria posizione di marca, il gruppo del lusso Kering ha preso in affitto un edificio di sei piani su Bond Street per Saint Laurent. Bond Street è rinomata per ospitare marchi di ultra-lusso e proiettare un’immagine di prestigio, rendendola una posizione allettante per i conglomerati nella corsa al sito di lusso definitivo. Nonostante la fine degli acquisti duty-free nel Regno Unito, i flagship store di lusso continuano a prosperare in questa zona.

Ad esempio, il negozio Hermès di Madison Avenue a New York City, una delle città più influenti al mondo, fonde la cultura francese e quella di New York. Il flagship store di 45.000 piedi quadrati è un edificio di cinque piani che comprende spazi di vendita, un reparto di riparazione, studi artigianali, uffici e magazzini. Riunisce le boutique dedicate all’uomo e alla donna della casa, aumentando così il tempo trascorso dai clienti facoltosi e coinvolgendoli in modo immersivo.

Pertanto, stabilire un flagship store su strade prestigiose, circondate da proprietà residenziali opulente, rappresenta l’apice del lusso.

Impressionanti Ritorni di Fatturato dai Flagship Store di Lusso

I flagship store di lusso sono più di semplici spazi di vendita: sono templi che rendono omaggio all’etica dei marchi iconici. Entrare in queste boutique opulente significa immergersi in un mondo guidato dalla creatività, dall’artigianato e da audaci aspirazioni.

Per i marchi di lusso più prestigiosi, i flagship store sono progetti appassionati che prendono vita attraverso l’architettura, il design e la curatela. Essi racchiudono l’eredità e la visione del marchio offrendo un’esperienza immersiva senza pari. Come porte verso un regno fantastico, trasportano una clientela esigente nell’universo del marchio.

Secondo il report sul mercato dei beni di lusso di Bain, è emerso che il 2% superiore dei clienti facoltosi contribuisce a circa il 40% delle vendite di lusso. Pertanto, è fondamentale creare un’esperienza VIP esclusiva e stabilire flagship store per attrarre questi clienti, poiché ciò porta a un ritorno redditizio. Questo approccio è vantaggioso per le imprese che operano nel mercato del lusso nel lungo periodo.

Le boutique principali di Louis Vuitton a Parigi, New York e Tokyo sono conosciute per le loro impressionanti performance finanziarie, generando oltre 100 milioni di euro di vendite all’anno. Allo stesso modo, Christian Dior, parte del gruppo Louis Vuitton, vanta vendite annuali di oltre 150 milioni di euro. Questi numeri sono indicativi della solida posizione di mercato e del riconoscimento del marchio di queste case di moda di lusso a livello internazionale.

Il flagship store di Chanel, situato sulla Fifth Avenue a New York City, genera un impressionante fatturato annuo di oltre 100 milioni di dollari. Questo sottolinea l’importanza di stabilire boutique di rilievo in posizioni di prestigio per potenziare efficacemente le strategie di branding su scala globale.

I flagship store di lusso hanno generato ritorni di fatturato impressionanti. Il successo di questi negozi può essere attribuito a una combinazione di fattori, tra cui l’offerta di prodotti esclusivi, un servizio clienti eccezionale e una posizione strategica. I marchi di lusso hanno anche creato un senso di esclusività e desiderabilità attorno ai loro prodotti, risultando in una solida base di clienti disposti a pagare prezzi premium. Con il recupero dell’economia, ci si aspetta un aumento della domanda di beni di lusso, portando a ritorni di fatturato ancora più impressionanti in futuro.

Considerazione finale

L’ascesa dei megastore di lusso segna una nuova era per i marchi di lusso che cercano di offrire esperienze di vendita senza pari. Mentre le boutique principali si trasformano in mondi immersivi, rafforzano l’identità del marchio e favoriscono connessioni più profonde con i clienti. Sebbene lo shopping online offra comodità, il retail esperienziale rappresenta l’apice per i fornitori di lusso.

I dati sulle vendite e sui ricavi in rapida crescita confermano che i flagship store offrono un immenso valore strategico. Cercando di soddisfare i clienti VIP attraverso servizi esclusivi, i marchi aumentano la fedeltà tra i grandi spenditori che guidano i profitti. E occupare spazi di pregio in località ambite eleva ulteriormente il prestigio.

Ma questi sontuosi megastore sono più di semplici motori di profitto e strumenti di marketing. Rappresentano l’essenza del lusso: spazi raffinati in cui marchi e devoti si incontrano attraverso un comune rispetto per l’eccellenza. La grandiosità delle boutique principali continuerà a brillare più di qualsiasi offerta digitale. Nel retail di lusso, il fascino di esperienze eccezionali prevale.

Da TDF Asia offriamo soluzioni flessibili per il visual merchandising in soli 5 semplici passi. Per saperne di più sulle creazioni di esposizioni per vetrine, articoli in esposizione e attrezzature per l’industria retail di lusso, contattare senza indugio il nostro team di gestione progetti a enquiry@tdf-asia.com o chiamarci al numero +852 2116 9583.

Other Window Displays

We gather the latest Visual Merchandising news and share our thoughts about the VM industry. These are exciting display examples

We gather the latest Visual Merchandising news and share our thoughts about the VM industry. These are exciting display examples

We gather the latest Visual Merchandising news and share our thoughts about the VM industry. These are exciting display examples

We gather the latest Visual Merchandising news and share our thoughts about the VM industry. These are exciting display examples

Live With TDF

L’artista contemporaneo olandese Levi van Veluw, creatore della prima installazione artistica per le vetrine di Hermès presso Nordiska Kompaniet, ha

Il recente rapporto di Savills rivela che le nuove aperture di negozi di lusso in Europa hanno rappresentato il 23%

Vedere l’intersezione tra lusso e sostenibilità nel mondo della moda non è più una realtà lontana; un numero crescente di